Back to Top

Varicocele

DEFINIZIONE

Il varicocele è una patologia varicosa che interessa il sistema vascolare venoso del testicolo. Esso è caratterizzato dall’incontinenza della vena (o delle vene) e, quindi, da un reflusso di sangue venoso verso il testicolo, così come avviene nelle varici degli arti inferiori. A ciò consegue una variabile dilatazione delle vene del testicolo (più frequentemente sinistro). Il ristagno venoso che si potrebbe venire a determinare, potrebbe causare un aumento della temperatura del testicolo che tenderebbe ad aumentare oltre i fisiologici 33.5°, che è la temperatura ottimale per la produzione e la maturazione degli spermatozooi. Il varicocele rappresenta la prima causa d’infertilità maschile risolvibile chirurgicamente. Esso determina un’alterazione del liquido seminale nel 25% circa dei pazienti che ne risulta affetto.
Il varicocele si presenta più frequente a sinistra per ragioni anatomiche; in una percentuale più bassa può essere bilaterale. Solo nel 2% – 3% dei casi è presente solo a destra.

SINTOMI

Nella maggior parte dei casi non si hanno sintomi evidenti. Un ragazzo può non accorgersi affatto di avere un varicocele. Nei rari casi in cui determina una sintomatologia dolorosa, questa è più spesso descritta come un senso di peso al testicolo, mai presente quando il soggetto è coricato.

DIAGNOSI

La diagnosi di varicocele è semplice e si basa sulla visita clinica e, al bisogno, sull’indagine eco-color Doppler del testicolo. Un’accurata ispezione dello scroto nel corso di un esame obiettivo ben condotto, permette di determinare la presenza di varicosità a livello testicolare. Le indagini strumentali di supporto (ecografia testicolare e eco-color-Doppler dei vasi spermatici) permettono di stabilire, oltre all’entità del reflusso, l’eventuale, seppur rara, secondarietà dell’affezione. A queste indagini deve essere associato sempre uno spermiogramma e, avendone la possibilità, un test di frammentazione del DNA degli spermatozooi. Ciò ha valenze sia cliniche che medico-legali ed aiuta a valutare l’eventuale ricaduta del varicocele sulla qualità dello sperma. In caso di sofferenza testicolare, è utile far eseguire un profilo degli ormoni sessuali.

TERAPIA

La terapia è essenzialmente chirurgica e consiste nella legatura delle vene spermatiche responsabili del reflusso, eventualmente associata alla sclerotizzazione del circolo venoso del funicolo spermatico. Il miglioramento stabile si ottiene in oltre il 70% dei casi trattati.

 

Immagine flebografica di varicocele sinistro

Ecocolor Doppler in varicocele sinistro

Un tipo di chirurgia del varicocele sinistro