Back to Top

Fimosi e Frenulo corto

La fimosi è una condizione in cui l’apice della la cute che ricopre il glande (prepuzio) è stretta ed anelastica tanto da ostacolare o impedire l’esposizione del glande. Ciò rende variamente difficoltosa e, spesso, fastidiosa l’attività sessuale. La fimosi è un fattore favorente le infezioni locali, le cosiddette balano postiti; queste possono causare, a loro volta, aderenze cutanee. D’altra parte, la fimosi stessa può essere l’esito di pregresse infezioni nell’area compresa tra glande e parte interna del prepuzio. La terapia della fimosi è l’intervento di circoncisione. Nel caso di fimosi in età pediatrica, è consigliabile, se possibile, procedere alla circoncisione dopo i tre anni di età; fino ad allora è necessario provvedere ad una accurata igiene dell’area compresa tra glande e prepuzio.

Il frenulo, a molti più noto come “filetto”, è una sorta di cordoncino cutaneo, relativamente elastico, che fissa il prepuzio all’apice del glande, inferiormente. Quando il frenulo è troppo corto, può andare incontro ad una lesione; nei casi più gravi, alla rottura, spesso accompagnata da emorragia. Ciò si verifica, più spesso, durante l’atto penetrativo Spesso queste situazioni sono responsabili di dolore durante la penetrazione o, comunque, durante la retrazione del prepuzio. Secondo alcuni medici, il frenulo corto può essere un fattore favorente un’eiaculazione precoce, tuttavia questa affermazione non è sufficientemente verificata. La brevità del frenulo, anche dopo una sua lesione o rottura,  viene risolta con una plastica di allungamento, un interventino chirurgico semplice che si esegue ambulatorialmente in anestesia locale.

 

Pene Circonciso

Fimosi